Discalculia

Trattamento Discalculia Milano

Discalculia Milano centro IeledI disturbi specifici delle abilità di calcolo, la famiglia della discalculie, riguardano l’apprendimento o l’automatizzazione del processamento numerico (contare all’indietro, inserire un numero correttamente sulla linea dei numeri, leggere, scrivere e ripetere correttamente numeri complessi) e del calcolo (esecuzione di addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni, a mente e scritte, con sufficienti rapidità e precisione).

In generale i bambini con queste difficoltà presentano grandi difficoltà nell’imparare a mente le tabelline.

Nella pratica clinica è molto raro trovare casi di discalculia evolutiva puri, che non presentano, cioè, segni di altri disturbi specifici di apprendimento. Infatti nella maggior parte dei casi queste difficoltà si presentano associate a difficoltà nella lettura e/o nella scrittura in quanto hanno alla base delle alterazioni in meccanismi neuropsicologici analoghi. La definizione clinica è “un disturbo delle abilità numeriche e aritmetiche di base che si manifesta in bambini di intelligenza normale, che non hanno subito danni neurologici”.

Ci sono alcuni fattori importanti che caratterizzano questi disturbi:

  • le capacità del bambino in compiti aritmetici sono significativamente al di sotto di quanto previsto in base alla sua età, intelligenza, livello di istruzione
  • queste difficoltà interferiscono significativamente con gli apprendimenti scolastici e la vita quotidiana del bambino
  • compaiono in bambini intelligenti, privi di danni neurologici, sensoriali, o di disturbi psicopatologici primari e significativi
  • non si manifestano dopo un adeguato apprendimento dell’aritmetica (come nel caso della discalculia acquisita), ma ne accompagnano l’apprendimento.

Trattamento Discalculia

Bisogna quindi escludere da questi disturbi difficoltà determinate da scarse capacità intellettive, presenza di deficit sensoriali, inadeguata esposizione ai contenuti curriculari, importanti difficoltà di ordine emotivo.

La soluzione dei problemi matematici, di per sé, in genere, è buona in questi bambini, perché sono intelligenti, ma può essere compromessa da un eccessivo impegno del bambino nel calcolo e nel numero o, se il bambino presenta anche un disturbo di lettura, da difficoltà nella decodifica del testo del problema.

Ad una prima diagnosi non è possibile distinguere i bambini con vera e propria discalculia dai bambini con Disturbo specifico dell’aritmetica: ciò può avvenire dopo alcuni mesi dall’inizio dell’intervento terapeutico, perché, se esso è corretto, i Disturbi  Specifici dell’Aritmetica si modificano in poco tempo, mentre la discalculia vera e propria non si corregge.

Il centro Ieled, specializzato nei disturbi dell’età evolutiva con sede operativa a Milano , offre un completo supporto alle famiglie con figli con problemi legati alla discalculia. Per chi fosse interessato, è possibile contattarci via emailsegreteria@ieled.ito chiamandoci al 393.56.93.176

Share This